Piatto solidale d’artista 2015

Arte da mangiare mangiare Arte

XX Edizione Arte da mangiare mangiare Arte
VII Edizione Orto d’Artista dalla Semina al Raccolto: IL RACCOLTO

Arte da mangiare mangiare Arte approda ad HOMI

HOMI, 17 – 20 gennaio 2015
Fiera Milano Rho, Strada Statale del Sempione 28, 20017 Rho Padiglione n.4, N01P10, Negozio Incontro


 

piattoartista2015_11Arte da mangiare mangiare Arte, storico “movimento” milanese nato 20 anni fa su intuizione della scultrice topylabrys, approda ad HOMI il nuovo e grande salone di Fiera Milano dedicato alla persona e agli stili di vita.

Una nuova idea di fiera tutta da scoprire che ruota attorno alla persona, ai suoi stili, ai suoi spazi: un percorso dinamico e fluido in cui 10 satelliti definiscono il negozio di domani, ampliando le occasioni di business grazie a nuovi territori di incontro tra espositori e compratori.

Proprio nell’ottica di questi “nuovi territori di incontro” si afferma la scelta da parte di Fiera Milano di coinvolgere Arte da mangiare mangiare Arte: un “movimento” d’arte nato nello spirito di contaminazione di linguaggi e tecniche differenti, con artisti che si esprimono attraverso diversi materiali da quelli più consoni nel mondo dell’arte fino a quelli edibili, che ha proposto arte in spazi solitamente non convenzionali ad essa come ristoranti, alberghi, luoghi di accoglienza, e per ultimo un’importante impianto di depurazione sito nel Parco Sud di Nosedo Milano.

Questi i format e gli appuntamenti che Arte da mangiare mangiare Arte presenterà per HOMI:

piattoartista2015_02– Al – lumare. Quando l’artista guarda al materiale di risulta.

Una mostra di piccole installazioni realizzate con sfridi di alluminio, materiale di risulta fornito da Alluflon azienda leader dell’alluminio antiaderente. Le opere realizzate sono la testimonianza di come la sensibilità degli artisti possa valorizzare e dare nuova forma agli scarti di produzione industriale.
Gli artisti protagonisti della mostra: Silvia Capiluppi, Vito Giacummo, GiCo, Daniela Rancati, Vito Romanazzi, Eugenia Scaglioni, Monica Scardecchia & Gianfranco Maggio, topylabrys, Micaela Tornaghi, Monika Wolf.

– Tavole d’Arte. Quando l’artista apparecchia.

Grandi installazioni realizzate in collaborazione con alcune aziende espositrici di HOMI.
Nessuna pretesa di virtuosismo creativo, ma un pretesto dell’Artista per rendere partecipe il pubblico e sensibilizzarlo sulle tematiche alimentari e sulla condivisione del pasto.
Un’operazione non banale e a volte non immediata: le “Tavole” richiedono tempo, spirito di osservazione e un po’ di immaginazione, perché talvolta non sono facilmente riconoscibili.
Il pubblico sarà così spronato ad essere parte attiva: coinvolgendo tutti i cinque sensi, le Tavole d’Arte aprono alla sperimentazione condivisa.

Photogallery